Va avanti l’urbanizzazione a Fossignano e La Gogna

Anche l’ultimo ostacolo che si frapponeva
da 14 anni a questa parte alla realizzazio-
ne del depuratore al Fosso della Mo-
letta e che servirà le reti fognarie de La Go-
gna e Fossignano, prima e significativa
opera che in base agli accordi fra
Comune e Consorzi dell’anno
2000 dava avvio al risanamento
delle borgate apriliane, è stato
finalmente superato.
Stanno iniziando in questi
giorni i lavori per la realizza-
zione della strada che consen-
tirà il trasporto dei materiali
nella zona dove il depuratore sa-
rà costruito. Non ci sono notizie
sui tempi in cui riprenderanno i la-
vori di modifica del progetto sulle
strade collocate sotto livello nell’area Cra-
ti e il completamento della condotta princi-
pale su via delle Orchidee in quanto ancora non
si è ancora giunti all’approvazione delle modifi-
che apportate ai due progetti da parte del Genio
Civile. «In conseguenza di questi ritardi – tuona
il Coordinamento dei Consorzi e delle Borgate –
l’assessorato ai lavori pubblici continua a fare
interventi di rattoppo sulle strade dissestate che
durano il tempo di un acquazzone, lascian-
do la cittadinanza in condizioni di disagio
inaccettabili. La lentezza con la qua-
le procedono gli interventi confer-
ma la necessità che come Con-
sorzi abbiamo più volte rap-
presentato, di un rafforza-
mento degli uffici preposti
alla gestione di questa mate-
ria e di una loro forte inizia-
tiva nei confronti dei vari
soggetti chiamati a esprimere
pareri vincolanti sulle opere
da realizzare». «Va dato anche
seguito alle richieste avanzate
per la destinazione dei finanziamen-
ti futuri, in primo luogo al completa-
mento delle opere avviate, in quanto abbia-
mo verificato che la loro distribuzione a pioggia,
come finora avvenuto, impone tempi incompati-
bili con un serio programma di risanamento del-
le borgate», aggiunge Roberto Donzelli, Presi-
dente del Coordinamento dei Consorzi
(FONTE: Il Caffè di Aprilia)
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone